Mindfulness: che svolta!

Mindfulness: che svolta!

News Visite: 1036

Ho capito che sarei diventata un'insegnante e che avrei amato questa missione, durante un'esperienza di volontariato in Africa, 9 anni fa. Mi fu affidata una classe di 48 bambini e dovevo preparare le lezioni usando un libro di lingala, il dialetto locale. Che esperienza ragazzi!

Ve lo racconto perché, in questo tempo di pandemia, mi torna alla mente il loro non dire mai "A domani", il loro essere consapevoli che, l'unico istante che realmente ci appartiene è adesso, oggi.
Di certo non avevano frequentato un corso "mindfulness", però, ho avuto modo di vedere che, se riesci a stare nel presente senza lasciarti fuorviare e angosciare dal passato o dal futuro, impari la più grande lezione della tua vita.
Durante questi mesi di DAD (didattica a distanza), con le colleghe ci siamo dette più volte: se avessi saputo, quella lezione in classe l'avrei fatta diversamente; se avessi anche solo immaginato, a quel bambino avrei dato un abbraccio in più... Ecco, quante volte capita anche a noi nella vita? Ci ritroviamo ad accumulare un sacco di SE.
Risultato? Non credo serva scriverlo, ognuno sa bene lo stato d'animo che ne viene fuori. Per questo motivo sono felicissima di poter partecipare al progetto "Empowering Adult Education" promosso da Education InProgress e coordinato da Karin Callipo, perché sono certa possa essere un'occasione preziosa per imparare a vivere pienamente ogni istante " hic et nunc", qui e ora.
Pensate che bello se ce l'avessero insegnato a scuola! Facciamo in modo che i nostri alunni non debbano più ripetere questa frase.
Siamo pronti a volare a Palma, pronti a imparare tecniche innovative che possano aiutare noi e le persone che incontreremo lungo il nostro cammino; fornendo gli strumenti che permettano di assumersi le proprie responsabilità, scegliere come stare, come vivere e chi essere grazie alla piena consapevolezza della propria vita.

A presto!!!
Valentina*

Stampa